Blockchain: come cambierà il tuo modo di mangiare

uova blockchain

fonte: https://goo.gl/6wU3Ut

La tecnologia blockchain sta cambiando il modo in cui mangiamo.  Questa tecnologia sta cambiando il modo in cui le imprese comunicano le informazioni dei prodotti lungo la filiera. In definitiva sta cambiando il modo di fare impresa ed apre a nuove opportunità di vendita.

Dimentica Bitcoin e le altre criptovalute per un minuto. Ciò che ci interessa è la tecnologia in sé. Blockchain si sta facendo strada in tutti gli aspetti del B2B (business to business o grossisti, grosse aziende che vendono i loro prodotti tramite supermercati o ristoranti per intenderci). Comprese le aziende che operano nel settore agroalimentare.
La tecnologia blockchain sta apportando enormi cambiamenti e benefici in un altro settore che va al di là del mondo finanziario e delle criptovalute digitali.

Blockchain sta impattando nelle filiere dell’agroalimentare, dall’agricoltura alla ristorazione, passando per i supermercati.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il 10% di noi si ammala di una malattia di origine alimentare ogni anno. La maggior parte di queste malattie non è difficile da prevenire, ma senza una supervisione chiara e coerente rimangono prevalenti. Con l’aumento vertiginoso del fenomeno blockchain, il commercio di prodotti alimentari prenderà presto la scossa di cui ha bisogno.

Trasparenza nell'era degli smartphone

Quando un consumatore entra in un negozio di alimentari, spesso non ha idea di come il suo cibo sia stato maneggiato o da dove provenga esattamente. Può ordinare un piatto contaminato da E. coli, delle uova trattate con l’insetticida anti-pulce fipronil, come una dozzina su 700.000 uova che sono finite in Great Gran Bretagna. O, invece, forse raggiunge il suo smartphone, scansiona un codice QR sul cibo in questione e pire da chi e dove proviene ciò che sta per mangiare.

 Questo tipo di tecnologia imprime concretezza e visibilità al concetto “dal campo al piatto”, contribuendo nel contempo ad appianare alcune delle preoccupazioni principali dei consumatori e dei clienti dei ristoranti.

 Anche se “dal campo al piatto ” ha guadagnato il primo posto nelle aspirazioni di chef e clienti, non ci sono regolamenti su ciò che il cibo per essere considerato “locale” deve rispettare, come aderenza a standard di lavoro giusti, trasparenza della catena di approvvigionamento o evitare gli OGM con il rischio che diventi “sempre più slegata dalle questioni per le quali spesso è chiamata a trattare.

In un mondo globalizzato dove l’ubiquità del cibo e la sua presenza in ogni stagione mette in crisi il concetto “dal campo al piatto”, la tecnologia blockchain permette di fare chiarezza e rendere il cibo più trasparente.

Quante volte ci siamo chiesti se il pesce o la carne che stiamo mangiando al ristorante sia di provenienza locale?

È qui che la rivoluzione blockchain reimmagina il significato di “dal campo al piatto”. La tecnologia permette di documentare tutte le relazioni B2B che portano alla transazione B2C finale. I consumatori possono vedere esattamente quando il loro cibo è stato coltivato, che tipo di pesticidi e antibiotici sono stati utilizzati e confrontarli con altri prodotti dello stesso tipo. Un consumatore istruito ha bisogno solo del suo smartphone per determinare quale prodotto alimentare è il più pulito, più sano e più etico.

Sradicare le malattie alimentari

fonte: https://www.lindro.it/wp-content/uploads/2018/03/Disease-X.jpg

Prima che il cibo raggiunga anche i piatti dei ristoranti o gli scaffali dei supermercati, la tecnologia blockchain potrebbe impedire la diffusione della contaminazione di malattie come E. coli consentendo agli acquirenti di monitorare più agilmente la qualità del cibo e il programma su cui viene trasportato. Quando un produttore di alimenti che nota un’anomalia potenzialmente pericolosa, può con pochi clic su uno schermo identificare i prodotti contaminati. Ad oggi invece si richiede di un’indagine lunga, costosa e potenzialmente imprecisa.

Se un prodotto contaminato arriva in una una catena di negozi di alimentari, i proprietari potrebbero usare la tecnologia blockchain per eseguire un richiamo agile. Un sistema più mirato per richiamare i prodotti, ridurre i tempi, i soldi e lo spreco di cibo, creando una vittoria sia per gli imprenditori che per gli ambientalisti.

L'economia della trasparenza alimentare

mucca con codice a barre

fonte: http://contemporaryfoodlab.com/wp-content/uploads/2014/12/Bildschirmfoto-2014-12-09-um-11.29.44.png

Perché ci è voluto così tanto tempo per rendere l’industria alimentare più trasparente? Secondo alcuni è una questione di soldi. La produzione e l’elaborazione degli alimenti … è quasi sempre configurata per fare affidamento su manodopera a basso costo. I consumatori finali e i rivenditori sono quelli che traggono maggiori benefici dalla trasparenza ma l’onere di pagare la tracciabilità spesso ricade su quei fornitori B2B all’inizio della filiera, come i contadini o gli allevatori. Questo è il motivo per cui un sistema coerente, utilizzato da tutti nella catena di fornitura, è integrale. Un sistema blockchain consente a tutti i giocatori di accedere alla stessa pagina e tracciare il cibo in un modo più economico.

 

Storicamente, se i coltivatori volessero seguire il proprio bestiame, userebbero un tag RFID (un tag di radiofrequenza che trasmette dati). Ogni tag costa tra 2€ e 5€ e copre solo il costo della parte del produttore della catena di approvvigionamento. Inoltre le informazioni detenute su database privati possono essere alterate senza lasciarne traccia. Grazie alla blockchain che rende le informazioni immutabili, ai sigilli ed agli adesivi di sicurezza con codice QR, che costano meno di $ 1 per animale si possono ridurre dell’80% costi e tempi. inoltre si riesce a coprire l’intera filiera, dai macelli ai produttori di generi alimentari ai grossisti e al rivenditore finale. Questa è una ragione convincente per abbracciare la blockchain.

In definitiva

La tecnologia blockchain ha accumulato una lunga lista di industrie che è pronta per la rivoluzione. Cibo e salute, due dei nostri più importanti settori della qualità della vita, potrebbero essere i prossimi a cambiare. Potremmo guardare a un futuro con standard più elevati per la salute e una migliore comprensione del nostro cibo, con l’aggiunta di un prezzo scontato. Anche se non potremo mai sradicare le malattie trasmesse dagli alimenti, la tecnologia blockchain porterà certamente a un nuovo livello di trasparenza e responsabilità a prezzi accessibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *