Registri distribuiti: blockchain e le sue caratteristiche. pt 1

La tecnologia dei registri distribuiti, meglio conosciuta come blockchain, ha il potenziale per eliminare enormi quantità di documenti, risparmiare denaro e distruggere l’IT [information tecnology] in modi paragonabili all’arrivo di internet.

immagine con tre riquadri su sfondo giallo

fonte: https://goo.gl/b1jpJd

Blockchain è pronta a cambiare l’IT nello stesso modo in cui ha fatto il software open source un quarto di secolo fa.

Blockchain: come cambierà il tuo modo di mangiare

uova blockchain

fonte: https://goo.gl/6wU3Ut

La tecnologia blockchain sta cambiando il modo in cui mangiamo.  Questa tecnologia sta cambiando il modo in cui le imprese comunicano le informazioni dei prodotti lungo la filiera. In definitiva sta cambiando il modo di fare impresa ed apre a nuove opportunità di vendita.

Dimentica Bitcoin e le altre criptovalute per un minuto. Ciò che ci interessa è la tecnologia in sé. Blockchain si sta facendo strada in tutti gli aspetti del B2B (business to business o grossisti, grosse aziende che vendono i loro prodotti tramite supermercati o ristoranti per intenderci). Comprese le aziende che operano nel settore agroalimentare.
La tecnologia blockchain sta apportando enormi cambiamenti e benefici in un altro settore che va al di là del mondo finanziario e delle criptovalute digitali.

ITALIAN SOUNDING: VALE PIÙ DELL’EXPORT ITALIANO

prodotti che rappresentano l'italian sounding

L’Italia è una delle mete più ambite per il turismo enogastronomico mondiale, gli stranieri che hanno visitato l’Italia nel 2017 hanno speso 223 milioni (+70% vs 2013) per mangiare e bere italiano mentre 1 turista su 4 è mosso da interessi enogastronomici (22,3% dei turisti italiani e il 29,9% degli stranieri). A rivelarlo è l’osservatorio nazionale del turismo a cura dell’ufficio studi Enit (scarica il pdf della ricerca).

L’appeal verso l’enogastronomia italiana del turista straniero continua anche una volta tornato a casa dove ricerca prodotti italiani, infatti nel 2017 l’export italiano ha segnato un nuovo record +7% raggiungendo i 41,03 miliardi di euro.